martedì 28 novembre 2017

crema pasticcera

La crema pasticcera è una preparazione base
della pasticceria. Per farla servono pochi ingredienti, solo tuorlo, latte , zucchero e farina. Ovviamente potete poi aromatizzarla come più vi piace , con bucce di limone, vaniglia, cioccolato, pistacchio, nocciole ecc..si potrebbe andare avanti all'infinito. C'è chi in base al gusto sostituisce alcuni componenti della ricetta, tipo sostituendo parte della farina con il cacao, io invece parto sempre da questa preparazione base e poi dopo aggiungo l'aroma , per esempio dei pezzetti di cioccolato fondente quando la crema è ancora calda, oppure della pasta di nocciole.. trovo sia più pratico e i sapori risaltano di più . Per quanto riguarda il limone(solo la buccia)  e la vaniglia invece è meglio farle bollire insieme al latte .Volendo, la farina, si puo' sostituire con amido di riso o mais, ma se non ci sono validi motivi, tipo intolleranze, io preferisco di gran lunga la farina...basta metterne la giusta dose e cuocerla alla giusta temperatura ed avrete una crema vellutata e sostenuta.
La crema pasticcera è la crema più usata nella pasticceria,  quindi una preparazione fondamentale.
Oggi vi lascio la ricetta della crema alla vaniglia .

INGREDIENTI :

5 tuorli
120 gr di zucchero
600 ml di latte intero ( oppure 400 scremato e 200 di panna)
50 gr di farina ( oppure 45 di amido di riso o mais)
1 baccello di vaniglia

PROCEDIMENTO :

In una casseruola, con l'aiuto di un frullatore, lavorate i tuorli con lo zucchero. Intanto ,in una pentola , mettete a riscaldare il latte insieme al baccello di vaniglia che avrete precedentemente  inciso. Aggiungete, al composto di tuorli e zucchero, la farina continuando a frullare . Appena il latte inizia a bollire, intorno ai 90°, togliete la bacca di vaniglia strizzandola bene in modo da fargli rilasciare tutto il suo aroma, e versate all'interno della pentola tutto il composto di tuorli zucchero e farina ,mescolando energicamente per evitare la formazione di grumi. Appena la vostra crema si sarà addensata , trasferitela in una ciotola e copritela con della pellicola a contatto, perchè non si formi la pellicola dura in superfice.. Per ottenere un raffreddamento rapido della crema, così da evitare lo sviluppo di batteri, potete riporre la ciotola in un altra più grande piena di ghiaccio .
La vostra crema è pronta, usatela per farcire i vostri dolci , ma non solo, è ottima anche al cucchiaio !